Lo spazio esterno di un locale rappresenta il primo elemento che cattura l’attenzione del cliente. Quali sono allora le soluzioni migliori per valorizzare gli spazi esterni di un locale in modo che diventino redditizi per la gestione?

Una progettazione ponderata dell’area esterna può determinare il successo dell’intera attività. Lo abbiamo detto per gli hotel e lo ribadiamo, forse con ancora più convinzione, per i Pubblici Esercizi. Nel caso di bar e ristoranti infatti rendere vivibile l’outdoor permette di aumentare la superficie utilizzabile, quindi la capienza del locale. A beneficio degli incassi. Se consideriamo poi che lo spazio esterno rappresenta un valore aggiunto nell’esperienza offerta al cliente, soprattutto nei mesi più caldi, rendere piacevole gli spazi esterni – tanto quanto quelli interni – diventa un vero e proprio must per i gestori.

L’IMPORTANZA DELL’ESTETICA (E NON SOLO)

Grande o piccolo che sia, gli esterni deve essere in totale armonia con l’identità espressa all’interno del locale. Progettare un’estetica con materiali, luci e colori che coinvolgano ed attraggano i clienti, ma deve costituire un’estensione in linea con la personalità aziendale, quella che chiamiamo brand identity. È essenziale la presenza di semplici simboli o elementi riconducibili al marchio, che lo rendano immediatamente riconoscibile dalla persone di passaggio.

Come valorizzare gli spazi esterni di un localeDall’insegna alle luci, dall’allestimento del dehor alla mise en place, puntare sull’estetica è quindi una scelta vincente per  valorizzare gli spazi esterni di un locale, a patto che questo investimento risponda anche a criteri funzionali. Dunque, su quali elementi vale la pena di porre il focus? Quali sono i fattori che permettono al cliente di intrattenersi in uno spazio aperto davvero piacevole? Gli esperti del settore ci hanno risposto così.

“E’ importante procedere con criterio affidandosi a professionisti in grado di suggerire e realizzare la soluzione vincente per ogni realtà, con materiali testati per l’utilizzo esterno e complementi d’arredo concepiti per fare design ma anche per essere spostati facilmente.” Così ci ha risposto il team di Afa Arredamenti che vanta più di 14.000 progetti già realizzati per strutture ricettive, Pubblici Esercizi e altre realtà commerciali e private. “Affidarsi ad un fornitore esperto e competente va a beneficio di tre aspetti imprescindibili nelle scelte di investimento: estetica, funzionalità e burocrazia. Le soluzioni per valorizzare gli spazi esterni di un locale sono infinite: molti bar situati in zone ad alto passaggio, ad esempio, potrebbero estendere la propria operatività utilizzando lo spazio pedonale circostante. Un ristorante potrebbe aumentare il numero dei coperti allestendo un giardino già presente e inutilizzato, oppure ottenendo in concessione lo spazio su un eventuale piazza adiacente.”

 

Come valorizzare gli spazi esterni di un localeOltre all’estetica, pertanto, occorre considerare una serie di aspetti funzionali per la buona riuscita del progetto. Le scelte che facciamo devono rispondere ad una specifica esigenza: cosa abbiamo pensato di fare con quell’area? A seconda del tipo di locale, della sua ubicazione e dell’impronta che le si vorrà dare, si possono prevedere semplici pergolati, tensostrutture, coperture per esterni, gazebi, ombrelloni. O impianti di riscaldamento, per l’utilizzo invernale. E ancora, vasi, fioriere, lampade, tovagliette e candele. Perché se è vero che la voce “design” appesantisce i costi dei singoli pezzi d’arredo, è altrettanto vero che ripaga nel risultato finale. Rendendo altamente attrattivo lo spazio esterno, sarà più appetibile l’intero locale. Vediamo qualche esempio.

5 LOCALI DA CUI PRENDERE SPUNTO

  1. Bal Harbour di San Teodoro – Sardegna

Ristorante e Beach bar affacciato sul porto di San Teodoro in Sardegna, dotato di un grande spazio all’aperto con piscina, giardino e due bar esterni. Per loro è stato realizzato un progetto incantevole, dove è possibile cenare “galleggiando” in un’atmosfera unica ed esclusiva.

Come valorizzare gli spazi esterni di un locale

Bal Harbour, San Teodoro (Sassari)

  1. JSB – Latina

Questo è il caso di un locale a filo a strada. Per ottenere uno spazio esterno più raccolto e definito, Afa ha inserito un elemento continuo in legno e vetro con fioriera integrata; sedie e tavoli in pressofusione di alluminio motivo floreale alternate a comodi divanetti arredano lo spazio esterno, sapientemente illuminato.

Come valorizzare gli spazi esterni di un locale

Gli esterni del Johann Sebastian Bach

  1. Castello di Albereto – Rimini

Quale soluzione migliore di un progetto semplice e grazioso per valorizzare gli spazi esterni di in locale? E’ il caso di questo ristorante: colori tenui per tovaglie e tende in perfetta sintonia con la pietra naturale, armonia autentica e pacata evidenziata da candele e lanterne.

Come valorizzare gli spazi esterni di un locale

Castello di Albereto

  1. Ristorante Symposium – Budoni

Locale arredato con sobrietà per il ristorante sardo Symposium, dove lo spazio interno è ampliato da una struttura fissa in legno impreziosita da tende bianche che riparano dal caldo sole delle ore diurne e creano ambiente in quelle notturne.

Come valorizzare gli spazi esterni di un locale

Il ristorante di pesce Symposium a Budoni

  1. Bar Art Cafè – La Maddalena

L’Art Cafè, nel cuore del centro storico della Maddalena, utilizza così l’antistante zona pedonale per il suo spazio esterno: poltroncine intrecciate, tavoli dalle linee semplici ed elementi naturali come ulivo e bamboo.

Come valorizzare gli spazi esterni di un locale

Bar Art Cafè – Maddalena

Come dicevamo, le soluzioni per valorizzare gli spazi esterni di un locale sono tante. Dovete trovare quella che esalta al meglio il vostro Pubblico EsercizioSenza dimenticare di procedere ad un’attenta verifica: se non volete che il vostro spazio all’aperto si trasformi da angolo di paradiso a girone dell’inferno, dovrete accertarvi che sussistano le condizioni di fattibilità e munirvi delle apposite autorizzazioni. Ogni contesto ha infatti specifiche regole da rispettare.